Salute sul posto di lavoro

ergonomic-posto-lavoro

Secondo i dati Eurostat, il 40% dei lavoratori nei paesi dell’UE è esposto a fattori che incidono negativamente sulla loro salute. Il 27% di questi fattori influisce negativamente anche sullo stato psicologico.

Al primo posto tra le malattie sul posto di lavoro compare l’infortunio alla schiena (28%). Il secondo posto va ai dolori al collo, alle spalle e alle braccia (19%), e al terzo posto troviamo stress e depressione (14%). Collegando i primi due gruppi in un’unica categoria di “problemi correlati alla schiena”, abbiamo come risultato che quasi la metà (47%) di tutti gli infortuni sono associati alla colonna vertebrale!

media_uploads_sick-leave_pie

Le sedie SpinaliS sono da considerarsi un importante ausilio per prevenire lesioni alla schiena, secondo il famoso ortopedico Dott. Janko Popovic.

Uno studio Eurostat del 2007 sui lavoratori dell’UE ha dimostrato che il 28% dei giorni di malattia trascorsi era dovuto a problemi alla schiena. Le misure preventive contro i problemi alla schiena possono, quindi, portare ad un aumento della produttività del 28%, se quei giorni di malattia potessero essere evitati. Allestire le postazioni di lavoro, (negli uffici ad esempio) con le sedie SpinaliS comporterà meno giorni di malattia, maggiore produttività e personale più felice.

LE CONSEGUENZE DI UNA POSTURA SCORRETTA:

La maggior parte dei posti di lavoro forzano a star seduti per almeno 8 ore in una posizione dannosa. Alle ore di lavoro si aggiungono il tempo passato seduti in macchina, a casa seduti davanti a un PC e/o sul divano davanti alla TV. Il risultato che ne consegue è: quasi 15 ore in una posizione inappropriata e dunque deleteria per la salute.

healthy_pasica-helty-light-ita
healthy_pasica-helty-light-01
healthy_pasica-helty-light-02